//Il sito del M.A.S.C.I. Reggio Calabria 4 “Mons. Giovanni Ferro” - Trekking "Sulle vie di San Paolo"
spacer.png, 0 kB

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow Gli articoli arrow Trekking "Sulle vie di San Paolo"
Trekking "Sulle vie di San Paolo" Stampa E-mail



Giovedì 8 giugno, presso il Salone Mons. G. Ferro, a Reggio Calabria, si è tenuta la Conferenza Stampa di presentazione del Progetto Un trekking urbano a Reggio Calabria alla scoperta di San Paolo.

Il trekking rappresenta un approfondimento della proposta progettuale La Via di San Paolo, avanzata nel 2015 da Mario Rizzoli (allora Presidente della Comunità Scout Brutia) e da Stefania Rizzoli (Coordinatrice del Centro Studi Regionale MASCI Lombardo) e finalizzata ad organizzare la Via della Fede di San Paolo da Siracusa a Roma sull’esempio delle Vie Francigene e Romee, ritracciandone il percorso più fedele possibile, in base alle tappe menzionate negli Atti degli Apostoli.

Il gruppo di lavoro, costituito a Reggio Calabria da rappresentanti della  Comunità Scout Brutia, dell’ AGI 2000,  delle Comunità MASCI  RC1, RC4 e RC5 e successivamente anche da Gruppi Scout Cittadini dell’ AGESCI ha creato un itinerario che consenta, attraverso i luoghi e le opere d’arte che illustrano o si rifanno all’avvento di Paolo a Reggio, di ri-conoscere e ri-scoprire l’importanza della figura dell’Apostolo per il territorio reggino e calabrese. 
 
Pertanto, dal 9 al 12 giugno Reggio ospiterà la prima sperimentazione della Via di San Paolo, che vedrà la partecipazione di circa venti adulti scout provenienti dalla Lombardia e che, partendo dal Museo Archeologico, toccherà una serie di tappe significative quali la Cattedrale ed il Museo Diocesano, il Santuario di S. Paolo alla Rotonda, la Chiesa Ortodossa S. Paolo dei Greci, il Lungomare, la Stele dedicata a San Paolo, Taureana e la Chiesa di S. Fantino, il Parco Archeologico Archeoderi di Bova, la Cappella di San Paolo al Seminario.

Si tratta di un cammino che, nel rispetto del metodo scout, propone la riscoperta delle risorse artistiche legate alla figura di San Paolo e dei suoi scritti: un cammino fisico, un cammino culturale, un cammino spirituale, nell’intento di promuovere Reggio Calabria quale luogo di interesse religioso ed educativo intorno alla figura del Santo fondatore della Chiesa reggina e Patrono dell’Arcidiocesi di Reggio Calabria.

Trattandosi di un percorso scout sarà caratterizzato dai valori che ispirano lo scoutismo nell’intento di costituire un’occasione preziosa anche per vivere la cittadinanza attiva, portando a conoscenza degli ospiti esperienze significative e testimoni che, con la loro scelta di impegno e resistenza, stanno qualificando positivamente il nostro territorio.

Per l’occasione è stata stampata un’apposita cartolina rappresentante un francobollo emesso dal Vaticano nel 1961 raffigurante le tappe toccate da San Paolo, con apposito annullo filatelico riportante le parole “Deinde circumlegentes devenimus Rhegium” (Costeggiamo giungemmo a Reggio - Atti 28,13).

“Nel toccare il suolo di questa città provo viva emozione al considerare che qui approdò Paolo di Tarso e qui l’Apostolo delle Genti accese la prima fiaccola della fede cristiana”, così ci salutava Papa Giovanni Paolo II nel discorso tenuto alla città il 7 ottobre 1984, “da qui il cristianesimo ha iniziato il suo cammino in terra calabra, espandendosi in ogni direzione…”

Reggio Calabria, 8 giugno 2017

Comunità Scout Brutia - AGI 2000 - Comunità MASCI RC1, RC4 e RC5


Nella foto, in ordine da destra, Cesare Cosentino (Brutia), M.Grazia Buffon (Masci RC5), M. Teresa Malara (AGI 2000), M.Laura Tortorella (Masci RC4)


 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB