regolamento

maggio 12, 2016

 Art. 1

 La base scout Aspromonte fa propria la Carta dei Valori della Rete Centri Scout Italiani e pertanto la base scout Aspromonte:

– E’ uno “spazio educativo” ove giovani ed adulti possono svolgere attività educative idonee alla loro età e alle loro esigenze formative.

– Chiede – a quanti lo utilizzano – il rispetto dei valori evidenziati dalla Legge degli Scout e delle Guide.

– Accoglie ragazzi, giovani, adulti, gruppi italiani ed esteri, scout e non. Favorisce il dialogo, l’interazione, la condivisione di progetti ed attività, la spiritualità, nel rispetto di tutte le culture.

– Interagisce con l’Associazione scout di riferimento e con altri Centri e Basi scout al fine di rendere un idoneo servizio allo Scautismo.

– Interagisce con il territorio e con le Istituzioni, valorizzando le varie realtà e favorendone – secondo il suo specifico – lo sviluppo.

– Garantisce, altresì, la salvaguardia e la valorizzazione dell’ambiente, nonché il rispetto della vigente legislazione.

– Ha strutture e spazi idonei allo svolgimento delle attività di ogni Branca scout, in specie di quelle all’aperto, in ogni periodo dell’anno.

– Offre, attraverso i volontari che vi operano, adeguata competenza educativa e tecnica idonea al fine di assicurare il buon funzionamento del Centro stesso e la qualità delle attività proposte.

– Non ha finalità di lucro. I contributi ricevuti sono utilizzati per rimborsare le spese della gestione e dell’attività del Centro, nonché per la manutenzione e il miglioramento delle strutture.

 Art. 2

 La base scout Aspromonte, coerentemente a quando riportato dalla Carta di Comunità del soggetto gestore Masci – Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani – Comunità Reggio Calabria 4 “Mons. Giovanni Ferro”, intende promuovere, supportare e valorizzare attività

– Sulla “Città”, per formare cittadini attivi attraverso la conoscenza e valorizzazione dei beni comuni,  la partecipazione democratica ai vari contesti, la  cultura della solidarietà e della cooperazione allo sviluppo, il rispetto della legalità e il contrasto a ogni forma di criminalità organizzata

– Sul “Cuore”,  per essere luogo significativo di spiritualità, attraverso la preghiera e il ritiro

– Sul “Creato”, per educare alla conservazione della natura attraverso comportamenti equo ed eco sostenibili

La Comunità Masci Reggio Calabria 4 “Mons. Giovanni Ferro”, ai partecipanti che ne facciano richiesta, può offrire o supportare con attività, laboratori, testimonianze ed esperienze di servizio per il perseguimento dei fini sopra descritti.

UTILIZZO DELLA BASE

Art. 3

SCOPO

La Base Scout Aspromonte  dispone di posti letto all’interno dei fabbricati denominati “Casa Teofilo” , “Casa Luisa”, “Casa Mons. Ferro”, nonché di spazi esterni e posto tenda. E’ dotata dei relativi servizi e di locali attrezzati per la mensa e la cucina. Scopo del presente Regolamento è di disciplinare l’uso di tutto il complesso e dei servizi che offre, attraverso le formule delle “Uscite” (Uscite diurne o week-end con max 1 notte) o dei “Campi” (Uscite con pernottamenti superiori a 1 notte).

Art. 4

OSPITI.

La Base può ospitare Gruppi, Unità e Comunità dello scoutismo giovanile ed adulto,  associate alla FIS (Federazione Italiana dello Scautismo), nonché unità Scout straniere, riconosciute dagli organismi ufficiali Mondiali .

Inoltre può ospitare Associazioni e altri gruppi organizzati, diversi da quelli precedentemente elencati,  che si prefiggano scopi educativi e formativi afferenti i valori espressi nei principi generali del presente regolamento.

Art. 5

CUSTODE
Il Custode è un adulto scout indicato preventivamente dal soggetto gestore Masci – Comunità Reggio Calabria 4,  che provvede sia alla consegna del campo, comunicando tutte le informazioni necessarie all’utilizzo delle strutture, sia alla chiusura, ritirando il materiale eventualmente dato in uso, compilando insieme al responsabile dell’unità la scheda di registrazione e raccogliendo i contributi.

Eventuali variazioni di apertura e chiusura del campo/uscita rispetto a quanto indicato in prenotazione vanno concordate anche tramite una telefonata, il prima possibile, con il Custode indicato in fase di conferma  della prenotazione.

Art. 6

RESPONSABILE DEI PARTECIPANTI

I gruppi organizzati dovranno essere accompagnati da un Responsabile, espressamente indicato, maggiorenne che si sia preannunciato con le proprie generalità (compreso copia di documento di identità) e si assuma la responsabilità delle condizioni sanitarie dei propri associati. Il Responsabile si farà  garante che tutti i partecipanti siano informati, approvino e rispettino il presente Regolamento, oltre alla Legge Scout, e alle norme in vigore in Italia al momento del soggiorno.  Il Responsabile inoltre garantisce sull’integrità morale dei partecipanti.

Il Responsabile dei partecipanti, a nome dell’organizzazione, ha il compito di effettuare le comunicazioni obbligatorie previste dalla normativa vigente, ivi compreso la comunicazione completa di nominativi  della data di inizio e di chiusura del campo alla locale Stazione dei carabinieri sita nel Comune di Santo Stefano in Aspromonte (RC).

Art. 7

ASSICURAZIONI

Il Responsabile dichiara, sotto la sua responsabilità, che tutti i partecipanti sono propri associati e assicurati in  modo adeguato, con particolare riferimento alla loro copertura assicurativa contro gli infortuni e verso terzi. Si ricorda che la montagna e le attività all’aria aperta possono essere pericolose e che lo svolgimento delle attività, comprese quelle fornite e/o organizzate dalla Base, avviene sotto la responsabilità e la supervisione del Responsabile.  Il soggetto gestore Masci Reggio Calabria 4 , declina ogni responsabilità circa incidenti e infortuni che possano accadere durante il soggiorno degli ospiti.

Art . 8

PRENOTAZIONI e DISDETTE

 Le richieste di prenotazione, sia per la formula “Uscite”  che per i “Campi” ,  vanno fatte esclusivamente al Masci – Comunità Reggio calabria 4 via mail (mascireggiocalabria4@gmail.com) anche attraverso il riempimento dell’apposito modulo  (disponibile sul sito www.masci-rc4.it) e saranno valide solo dopo accettazione del soggetto gestore, che avverrà attraverso la pubblicazione della prenotazione sul sito citato.

Per i soli campi (eventi superiori ad un giorno  di pernottamento), eventuali disdette dovranno essere fatte non oltre i 60 gg precedenti l’arrivo e non comporteranno alcun addebito, dal 60 al 30 giorno prima dell’arrivo verrà trattenuto il 50% della caparra, dopo il 30 giorno verrà trattenuta la caparra intera. In caso di partenze anticipate o partecipazioni ridotte verrà comunque trattenuto l’importo intero. Sono comunque ammesse variazioni in aumento e diminuzione, da comunicarsi entro 15 gg. dall’evento e non comportanti, in caso di diminuzione, applicazione dell’importo intero della prenotazione.

Art. 9

ARRIVO E CONSEGNA L’arrivo deve avvenire preferibilmente entro le 16,00 e comunque l’orario deve essere concordato con il Custode appositamente comunicato per il disbrigo delle Pratiche di accoglienza, che consistono in :

  • Presa visione e accettazione del presente regolamento

  • Presa visione dei locali e delle strutture messe a disposizione secondo accordi

  •  Controllo dell’inventario e del funzionamento degli impianti

  • Presa visione delle attrezzature antincendio e di pronto soccorso

  • Rilevamento dati contatori luce, acqua e gas.

  • Presa in consegna di un mazzo di chiavi completo della struttura

Art. 10

CONTRIBUTO,  PAGAMENTI E CAUZIONE

La base è gestita volontariamente dal  soggetto gestore Masci – Comunità Reggio Calabria 4 e la stessa non effettua servizi di ricettività. La base  viene affidata,  pertanto,  alle  associazioni richiedenti in completa autogestione.

E’ richiesto di contribuire alle spese di gestione, come da apposito modello “Contributi per la Base Scout Aspromonte” inviato in fase di accettazione della prenotazione. All’arrivo, per la sola formula “Campi”, dovrà anche essere versata una cauzione pari a 150 euro quale garanzia per danni, differenze inventario, superamento limite standard consumi elettrici/gas,  pulizia finale. Tale cauzione verrà restituita al momento della partenza, in assenza di danni o mancanze  e se la Base viene lasciata pulita.

 Il pagamento del contributo relativo ai “Campi” deve avvenire secondo le seguenti modalità:

• 20% alla conferma della prenotazione

• Saldo  entro 5 gg. dall’ arrivo

• 150€ di cauzione a garanzia all’arrivo (in aggiunta all’importo dovuto per il soggiorno)

 I pagamenti potranno essere effettuati secondo le seguenti modalità:

• bonifico bancario a favore di: “Masci – Comunità Reggio Calabria 4 Mons. Giovanni Ferro”, con causale “Associazione ….- Contributo per Prenotazione Base Scout Aspromonte ” ed indicazione inoltre dell’Associazione e periodo.

IBAN: IT21Q0501803400000016906323

Delle somme ricevute, verrà rilasciata apposita ricevuta di contributo.

Art. 11

STRUTTURA

La base può essere messa a disposizione totalmente o parzialmente a seconda della disponibilità e dell’agibilità dei locali e dei terreni e del numero dei partecipanti, a sola e insindacabile discrezione del soggetto gestore. Tale disponibilità verrà comunicata al momento della prenotazione, fatti salvi i casi forza maggiore (alluvioni, calamità naturali, neve eccessiva, etc).

La Base Scout è dotata dei seguenti ambienti, arredi ed attrezzature, la cui consistenza viene fornita dettagliatamente all’arrivo:

• Cucina attrezzata con annessa dispensa e dotazione di batterie da cucina e vettovaglie;

• Refettorio con camino, tavoli, sedie e armadi;

• Strutture per accantonamento dotate di letti a castello, materassi, cuscini e armadi;

(nb: è obbligatorio utilizzare per il pernotto sacchi a pelo e lenzuola e federe per cuscino personali)

• Riscaldamento

• Bagni, docce  e impianti sanitari

(nb: i saponi, doccia schiuma, asciugamani etc. non sono forniti dalla base)

• Attrezzature antincendio portatili e di pronto soccorso

(nb: è compito degli ospiti integrare la cassetta di pronto soccorso con i presidi medici opportuni in relazione alle patologie e quantità dei partecipanti)

• Impianti tecnologici

• Attrezzature e arredi per utilizzo aree esterne in autonomia con tende

Quanto sopra viene consegnato perfettamente funzionante e in ottimo stato di manutenzione. Per eventuali problemi di utilizzo contattare il Custode. La presa in consegna delle chiavi implica,  salvo annotazioni da segnalarsi tempestivamente (entro 24 ore), l’assunzione di responsabilità nei confronti degli impianti/attrezzature sopraelencate, che verrà poi riscontrata nel momento della riconsegna. Nello spirito di sostenibilità ambientale perseguito dalla base, si richiede la massima attenzione nell’utilizzo parsimonioso delle risorse quali la luce, il gas, i riscaldamenti, la legna.

Le strutture sono dotate di diverse batterie di servizi igienici che devono essere utilizzate anche da chi campeggia in tenda. Per una corretta igiene e per proteggere l’ambiente la base invita ad usare detergenti e detersivi biodegradabili.

E’ importante anche rispettate i muri e le porte: non attaccare scotch e/o chiodi ma usare appositi listelli di legno e le puntine.

Gli ambienti esterni vanno rispettati e mantenuti nel loro stato naturale. E’ fatto severo divieto di tagliare piante, scavare buche accendere fuochi (vd art.12) e utilizzare le strutture e i materiali in modo non idoneo allo scopo per il quale sono a disposizione degli ospiti.

Oltre l’area della base scout, delimitata da apposita recinzione, è possibile utilizzare in condivisione con altre organizzazione gli spazi in comune (cortili, parcheggi) che saranno appositamente oggetto di apposito sopralluogo in arrivo.

Art. 12

FUOCHI

I fuochi possono essere accesi solo negli appositi bracieri e nei luoghi predisposti all’interno della base. E’ vietato accendere fuochi esternamente alla base nel bosco o usare fiamme libere Si raccomanda di assicurarsi del completo spegnimento delle braci prima di abbandonare l’area dove è stato acceso (è buona norma tenere una scorta d’acqua vicino al fuoco).

Per il fuoco da campo è bene utilizzare la legna secca del sottobosco e non quella tagliata per stufe e camino: in questo modo si aiuta il bosco e si rispetta il lavoro degli altri.

Art. 13

RIFIUTI

Attualmente il Comune di Santo Stefano in Aspromonte non effettua la raccolta differenziata. Pertanto i sacchi dei rifiuti, ben chiusi, dovranno essere riposti con cadenza giornaliera negli appositi cassonetti esterni alla base. Non è possibile depositare rifiuti ingombranti.

Art. 14

SERVIZI ACCESSORI

Il soggetto gestore può, su richiesta, occuparsi di servizi accessori, quali ad esempio:

• Legname da costruzione. Chi lo desidera , chiedendolo con qualche mese di anticipo, potrà trovare legname da costruzione già sul terreno di campo pagando una tariffa apposita.

• Organizzazione trasporti. Indicazioni orari e costi pullman di linea o a noleggio per raggiungere la base

• Promozione, organizzazione, supporto  attività su “Città”, “Cuore” e “Creato”, anche attraverso laboratori, testimonianze, esperienze di servizio. Queste attività sono svolte da volontari e non prevedono costi aggiuntivi.

Art. 15

FINE SOGGIORNO

A soggiorno ultimato le strutture  ed il terreno esterno dovranno essere lasciati in perfetto ordine. A questo scopo i partecipanti  ospiti devono dedicare un congruo periodo di tempo da dedicare alle pulizie interne ed esterne. Inoltre il Responsabile dei partecipanti, unitamente al Custode del Masci, dovrà provvedere a :

• spegnere tutte le luci

• chiudere il rubinetto centrale dell’acqua

• Chiudere tutti i rubinetti e la valvola centrale del gas

• chiudere tutte le finestre e abbassare le tapparelle

• Chiudere le porte a chiave

• Controllo inventari

• Riconsegnare le chiavi al soggetto gestore

Qualora la Base  non dovesse essere lasciata pulita e in ordine, il Custode del Masci provvederà ad  addebitare € 150 quale contributo per le spese di pulizia finali.

Art. 16

DIVIETI PARTICOLARI

• E’ fatto divieto di commercializzare beni e servizi di qualunque tipo

• E’ vietato somministrare bevande alcoliche a minorenni. In ogni caso la somministrazione di bevande alcoliche è fortemente sconsigliato anche per gli adulti e un eventuale uso deve avvenire con moderazione e sempre nel rispetto di tutti.

•  Al fine di non rovinarli, è vietato spostare i materassi e letti e portare all’esterno gli arredi che vanno sempre trattati con la massima cura. Eventuali necessità devono essere segnalate e autorizzate dal soggetto gestore.

• Le Auto non possono circolare all’interno della base salvo le attività di carico e scarico;

• Dalle ore 24.00 alle ore 7.00 è previsto il “silenzio” in tutta la base, durante tale periodo l’ impatto sonoro e luminoso deve essere ridotto al  minimo anche per le riunioni di staff , i fuochi di bivacco devono terminare entro le 23.50.

•  Non è consentito portare animali di alcun tipo se non specificatamente autorizzati per iscritto, al momento della conferma della prenotazione.

Art. 17

REVOCA

Il Soggetto Gestore, in caso di forza maggiore o in caso di inosservanza del presente regolamento, o in caso di comportamento non conforme alla Legge Scout ed alle norme di civile convivenza, potrà revocare l’ospitalità accordata senza che ciò comparti la restituzione delle somme versate.

Art.  18

DANNI E MANCANZE

Il soggetto gestore della base scout Aspromonte , declinano ogni responsabilità in caso di danni arrecati a cose di proprietà degli ospiti, nonché in caso di furti o smarrimenti. Ogni ospite è responsabile del proprio equipaggiamento. Per eventuali danni arrecati alla Base  Scout, ai suoi arredi e suppellettili, ai suoi impianti e attrezzature, è responsabile il Capo del gruppo ospitato, nonché accompagnatore, che risarcirà tutti i danni arrecati e i lavori necessari ad un eventuale ripristino delle condizioni iniziali. Al momento della partenza sarà diritto del soggetto gestore  fare il controllo degli inventari insieme al Responsabile dei partecipanti per verificarne la correttezza. In caso di mancanze verrà trattenuto dalla cauzione il valore di mercato per ogni punto e/o richiesto la somma suppletiva in aumento. Il soggetto gestore Masci Reggio Calabria 4 si riserva di non accogliere organizzazioni che abbiano creato, durante la propria permanenza, danni e mancanze o abbiano procurato disagio con i propri comportamenti al territorio circostante.

Art. 19

LIBRO D’ORO e FAZZOLETTONE DI GRUPPO

Il Libro d’ Oro della base rappresenta la vita della Base e la voce di coloro, soprattutto dei giovani, che in essa hanno vissuto in serenità e armonia. I partecipanti sono invitati a curarne almeno una pagina nello spirito Scout più sereno e genuino.

Inoltre, i gruppi scout sono invitati a lasciare il fazzolettone del proprio gruppo, quale ricordo della propria presenza.

Art. 20

La richiesta ed il successivo utilizzo della Base comporta la piena conoscenza ed accettazione del presente Regolamento che è stato approvato dal soggetto gestore Masci – Reggio Calabria 4 “Monsignor Giovanni Ferro”

Approvato dicembre 2014